VOCIS MOTUS“

la voce parlata e la voce cantata vivere fisicamente il suono

16 e 17 settembre 2017

con Sabine Liselotte Uitz (Centro di Produzione Artistica VIA ROSSE)

 

Quest’incontro introduce i principi di VOCIS MOTUS, un metodo sviluppato da Sabine Liselotte Uitz, che lavora sui vari aspetti della voce umana come quella cantata e parlata e le sue problematiche. Si rivolge ad attori, musicisti e danzatori, ma anche a chi vuole semplicemente esplorare le immense possibilità e potenzialità della voce.

PROGRAMMA

Si lavora individualmente e in gruppo con la voce parlante e cantante.

I temi di lavoro saranno:

· respirazione

· preparazione fisica

· la sonorità interiore e esteriore, i risonatori e consonatori

· l’estensione della voce e le sua qualità, il collocamento e la definizione del suono

· il corpo-memoria e le sue voci

· l’improvvisazione vocale

· la canzone come mezzo di esplorazione vocale

· il lavoro con musica esterna

· la ricerca sugli “echi” fisici: posizioni e movimenti

· il testo e la sua struttura musicale

· l’improvvisazione vocale con testo

· il testo e la canzone come azione

 

Ogni partecipante dovrà conoscere a memoria (perfettamente) :

a.) una canzone b.) un testo di almeno sei righe

 

Quando nasciamo, gridiamo e salutiamo la vita; siamo materia con energia e la voce è energia trasformata. Dobbiamo cercare di creare un canale per essa. Così scopriamo quello che abbiamo dentro di noi: tutto quello che siamo, quello che eravamo, e quello che possiamo essere. E’ importante individuare una strada che ci permetta questa ricerca.

Questa strada a volte è chiamata “tecnica”, a volte “metodo”; sia come sia, è una cosa davvero meravigliosa lasciarsi sorprendere da se stessi.”

Sabine Uitz

 

PRECISAZIONI TECNICHE

Luogo:

presso il Centro di Produzione Artistica Via Rosse

Via Valle Sturara 16, 35040 Sant'Urbano (PD)

Durata:

sabato 16 settembre, dalle ore 14.00 alle ore 19.00

domenica 17 settembre dalle ore 10.30 alle ore 17.30

 

I partecipanti che hanno bisogno di alloggio dormiranno presso la sede in camere singole o  doppie  secondo il numero dei partecipanti.

 

Per ulteriori informazioni scrivete a viarosse@libero.it e/o teatroviarosse@email.it  o chiamate il numero 3772250278. 

 

 

 SABINE UITZ

 

Attrice, regista, pedagoga. Nata a Graz (Austria).

Studia recitazione e Scienze del Teatro presso l'Università di Erlangen/Nuernberg (Germania) e conclude gli studi con il titolo di Magister Artium.

Fonda nel 1996 insieme con l’attore-regista-autore argentino Norberto Presta il CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE “VIA ROSSE” in Italia. Il centro si proponeva sin dalla fondazione come punto di riferimento non solo per la produzione di spettacoli e la ricerca teatrale, ma anche per l’attività pedagogica e l’organizzazione e realizzazione di incontri e festival. Uno dei suoi principi fondamentali è fondato sul desiderio di incontro e scambio con altre realtà culturali, portatrici di altri sguardi, altre culture, altre estetiche. VIA ROSSE produce in collaborazione con altri gruppi e artisti, sviluppando un teatro di ricerca professionale e internazionale. Dal 2016 VIA ROSSE trova una nuova casa nella campagna veneta a Sant'Urbano (PD), casa “Valle Sturara”, e comincia con un rinnovato percorso artistico con la nuova denominazione Centro di Produzione Artistica VIA ROSSE- stepstone of art and creativity.

Con “VIA ROSSE” Sabine Uitz porta le proprie produzioni e l'attività pedagogica e registica in diversi paesi, tra cui Francia, Italia, Germania, Repubblica Ceca, Repubblica Serba, Stati Uniti, Argentina, Ecuador e Brasile, partecipando a scambi con gruppi di teatro e a numerosi festival internazionali.

Nel 2001 vince come attrice con lo spettacolo “Lei e Lui” (produzione VIA ROSSE) il premio come miglior spettacolo nel festival “M.Apostroff99” a Praga.

Nel 2004 vince come attrice con VIA ROSSE il concorso MOVIN’UP dall’associazione per il Circuito dei Giovani Artisti italiani.

Nel 2011 vince il premio come miglior attrice con lo spettacolo GIOVANNA.PAPESSA. nel festival di Secanj (Repubblica Serba) e nel festival DADRAS di Subotica (Repubblica Serba) .

In Europa partecipa come pedagoga in vari progetti formativi per giovani attori sovvenzionati dalla Comunità Europea, tra questi: Les Theatrales (Francia), Les Transversales (Francia), Theaterwerkstatt Trebnitz (Germania).

Ha partecipato in numerosi spettacoli prodotti da VIA ROSSE, tra questi GIOVANNA. PAPESSA., LES FAMEUSES COMEDIENNES, UNA RELAZIONE PER UN'ACCADEMIA, ADAGIO, BLU MUUUN e LADY MACBETH.

Ha tenuto conferenze e lezioni presso diverse università, tra queste l'Università di Miami (USA) e l'università di Maceiò (Brasile).

Gruppi e artisti che attraverso un lavoro pedagogico hanno lasciato tracce nel suo percorso vocale e teatrale sono stati: ROY-HART-THEATRE (Francia – lavoro sperimentale sulla voce), Carlos Simione (Brasile, lavoro sui risonatori), Horst Schonder (Germania – canto lirico), Zygmunt Molik (Grotowski Istitute Polonia), Marcelo Diaz (Spagna/Germania – lavoro sulle azioni fisiche), Nelia Veksel (Russia/Germania – lavoro sulle azioni fisiche), Lambert Blum (Germania biomeccanica/Meyerhold)...e sopratutto i suoi colleghi di VIA ROSSE.