VOCIS MOTUS 

settembre - ottobre - dicembre 2018

un intensivo percorso formativo sulla voce cantata e parlata che sarà articolato in 3 incontri. Non è obbligatorio partecipare a tutti gli incontri, ma anche a uno solo.

Ogni incontro ha il suo tema specifico.

 

VOCIS MOTUS

percorso di formazione sulla voce

 

Ogni incontro è di 10 ore. Si comincia sempre di sabato primo pomeriggio (ore 14) e si finisce la domenica pomeriggio (ore 16.30).

Alla fine di ogni incontro verrà rilasciato un certificato di partecipazione.

Per chi avesse bisogno, c'è la possibilità di alloggiare presso la sede di VIA ROSSE. Gli incontri e i loro temi sono i seguenti:

29 e 30 settembre DALLA RESPIRAZIONE AL SUONO

27 e 28 ottobre IL SUONO E' CORPO - IL CANTO E' CORPO

17 e 18 novembre IL CANTO E' CORPO - LA PAROLA E' CORPO

 

IL PROGRAMMA

il lavoro pratico sarà accompagnato da una breve introduzione teorica sul tema.

 

1. incontro: 29 e 30 settembre DALLA RESPIRAZIONE AL SUONO

Respirare bene è una esperienza profonda e meravigliosa. Spesso respiriamo non in modo corretto e questo può causare anche problemi di salute. Questo incontro propone una serie di esercizi semplici, ma fondamentali di respirazione e uno specifico “allenamento” fisico per creare un corpo che respira senza blocchi. Un respiro che sembra attraversare tutto il corpo. E' questa la condizione per creare un ponte verso l'emissione di suoni.

 

 

2. incontro: 27 e 28 ottobre IL SUONO E' CORPO – IL CANTO E' CORPO 

“Quando sentivo delle voci mi è accaduto di provare dei brividi lungo tutto il corpo. Come se quelle vibrazioni fisicamente mi entrassero dentro e mi attraversassero.” testimonianza di una partecipante. In questo incontro ci si dedica alla immensa possibilità di estensione ed espressione, che ha la voce. Una voce capace di vibrare in tutto il corpo. Si lavora sulla sonorità interiore ed esteriore, sui risonatori, l’estensione della voce e la sua qualità, il collocamento e la definizione del suono, il corpo-memoria e le sue voci. Si crea dal lavoro con i suoni un ponte verso il cantare, verso la musicalità. Non è importante saper già cantare. Il canto è il mezzo di esplorazione per avvicinarci di più alla nostra voce, al nostro corpo, al nostro essere.

 

3. incontro: 17 + 18 novembre IL CANTO E' CORPO – LA PAROLA E' CORPO

Si dice che prima di parlare l'essere umano cantava. Il canto è un'espressione di noi. In questo incontro si cerca una voce/un canto che vibra dentro di noi, gli altri e lo spazio.

E la parola? Dove appoggiamo le nostre parole quando parliamo? Parlare è una complessa azione che non dipende solo dall'apparato fonetico, ma in quell'azione si rispecchia l'uomo e le sue capacità : un essere con corpo, mente, spirito. Dopo un percorso di preparazione fisica, si lavorerà con l'improvvisazione musicale, canzoni individuali e canti polifonici. Inoltre ogni partecipante lavorerà con un testo. I punti per questa parte del lavoro saranno: il testo e la sua musicalità, il testo come mezzo di esplorazione vocale, il testo impulsato, il testo come azione, mirror-work.

 

Si lavora in gruppi piccoli. Minimo partecipanti: 3. Massimo partecipanti: 8

 

ORARI:

ogni week end ha gli stessi orari:

sabato dalle ore 14.00 alle ore 19.00

domenica dalle ore 10.30 alle ore 16.30 (un'ora di pausa a pranzo)

 

I ppartecipanti residenziali dormiranno presso il Centro di Produzione Artistica Via Rosse.

 

Per ulteriori informazioni scrivete a viarosse@libero.it e teatroviarosse@email.it o chiamate al 3772250278. Il modulo manderemo a richiesta.

 

SABINE UITZ e il Centro di Produzione Artistica VIA ROSSE

Sabine Uitz è nata a Graz (Austria). Studia recitazione e Scienze del Teatro presso l'Università di Erlangen/Nuernberg (Germania) e conclude gli studi con il titolo di Magister Artium. Fonda nel 1996 insieme con l’attore-regista argentino Norberto Presta il CENTRO DI PRODUZIONE “VIA ROSSE” in Italia.

VIA ROSSE sviluppa la sua attività culturale a livello regionale, nazionale ed internazionale. Il centro si propone come punto di riferimento non solo per la produzione di spettacoli e la ricerca teatrale, ma anche per l’attività pedagogica e l’organizzazione e realizzazione di numerosi incontri e festival. VIA ROSSE produce in collaborazione con altri gruppi e artisti, sviluppando un teatro di ricerca professionale e internazionale. Uno dei principi fondamentali di VIA ROSSE è fondato sul desiderio di incontro e scambio con altre realtà culturali, portatrici di altri sguardi, altre culture, altre estetiche. Come conseguenza di questo desiderio il centro ospita, fin dalla sua nascita, gruppi e singoli artisti che vogliono condividere ed incrociare il proprio percorso anche con VIA ROSSE.

Con “VIA ROSSE” Sabine Uitz porta le proprie produzioni e l'attività pedagogica e registica non solo in tutta l'Italia,ma anche in diversi paesi, tra cui Francia, Italia, Germania, Repubblica Ceca, Repubblica Serba, Stati Uniti, Argentina, Ecuador e Brasile, partecipando a scambi con gruppi di teatro e a numerosi festival internazionali.

Nel 2001 vince come attrice con lo spettacolo “Lei e Lui” (produzione VIA ROSSE) il premio come miglior spettacolo nel festival “M.Apostroff99” a Praga.

Nel 2004 vince come attrice con VIA ROSSE il concorso MOVIN’UP dall’associazione per il Circuito dei Giovani Artisti italiani.

Nel 2011 vince il premio come miglior attrice con lo spettacolo GIOVANNA.PAPESSA. nel festival si Secanj (Repubblica Serba) e nel festival DADRAS di Subotica (Repubblica Serba).

Nel 2018 vince il premio “Miglior Spettacolo” della rassegna organizzata dai Carichi Sospesi DRITTI AL CUORE (Padova) con lo spettacolo L'AUSTRIACA.

In Europa partecipa come pedagoga in vari progetti formativi per giovani attori sovvenzionati dalla Comunità Europea, tra questi: Les Theatrales (Francia), Les Transversales (Francia), Theaterwerkstatt Trebnitz (Germania).

Ha tenuto conferenze e lezioni presso diverse università, tra queste l'Università di Miami (USA) e l'università di Maceiò (Brasile).

Dal 2016 VIA ROSSE trova una nuova casa in campagna veneta a Sant'Urbano (PD) e comincia con un rinnovato percorso artistico con la nuova denominazione Centro di Produzione Artistica VIA ROSSE- stepstone of art and creativity.

Gruppi e artisti che attraverso un lavoro pedagogico hanno lasciato tracce nel suo percorso vocale e teatrale sono stati: ROY-HART-THEATRE (Francia – lavoro sperimentale sulla voce), Carlos Simione (Brasile, lavoro sui risonatori), Horst Schonder (Germania – canto lirico), Zygmunt Molik (Grotowski Istitute Polonia), Catherine Robin (Francia/Italia - canto polifonico), Marcelo Diaz (Spagna/Germania – lavoro sulle azioni fisiche), Nelia Veksel (Russia/Germania – lavoro sulle azioni fisiche), Lambert Blum (Germania, biomeccanica/Meyerhold)

...e sopratutto i suoi colleghi di VIA ROSSE!